Oggi 20/02/2019 ore 23:48

Biblioteca Zelantea


Biblioteca Zelantea
Via Marchese di Sangiuliano 17 tel 095/7634516
Servizio: lun.-ven . 9-13; 15,30-18,30 sab.: 9-13

Zelantea 2

Fu istituita nel 1716 con un primo nucleo di volumi donato da Francesco Mirone, uno dei soci dell'Accademia Zelantea riconosciuta nel 1681 dal vescovo Bonadies. Molti soci dal quel momento per testamento donarono lasciti e rendite sui loro beni per l'acquisto di libri.

La biblioteca conserva 81.300 volumi circa e 1649 testate di giornali e periodici per circa 80.000 fascicoli

Di grande pregio sono:

Manoscritti: 260

Incunaboli:74

Edizioni del '500: 585

Edizioni del|'600: 1761

Edizioni del '700: 5773

Zelantea 3

Edizioni dell'800:circa 36.000

Diversi sono i fondi antichi conservati:

Fondo corporazioni religiose soppresse (circa 6.000volumi): agostiniani, filippini, carmelitani, cappuccini e crociferi.

Il fondo fu depositato dal comune nella biblioteca degli Zelanti per garantire la consultazione e la conservazione dei volumi.

Alla fine '800 si acquisto' la preziosa collezione del principe Pompeo Borgia .

Altre donazioni sono costituite dalla libreria di Salvatore Vigo (circa 3000 volumi) acquisita nel 1873; dal fondo Orazio Silvestri nel 1900 (circa 132) che come vulcanologo aveva raccolto importanti studi scientifici;dalla biblioteca di Leonardo Vigo( 7271 volumi) donata nel 1914, storico e archeologo acese che opero' per la fusione delle due accademie Zelantea e Dafnica; dalla importante libreria dell'avv. Giuseppe La Spina (11850 volumi) e da quella del canonico Salvatore Di Maria (2.800 volumi).

Tra le ultime donazioni si registra quella del prof. F. Paradiso (4786 voll).

Zelantea 4

La biblioteca è stata interamente informatizzata secondo il sistema di catalogazione I.S.B.D.

É dotata di cataloghi per autore, soggetto,degli autori acesi, dei manoscritti, degli incunabuli e delle cinquecentine.

É annessa alla biblioteca la pinacoteca dell'Accademia degli Zelanti che comprende circa 421 tra disegni e incisioni,opere artigianali ( tra le quali la carrozza del Senato del 1784), reperti archeologici, 45 sculture tra le quali di particolare importanza un busto del I sec. a. C. che si crede di G. Cesare.

Bandi di Gara

Nessun bando in scadenza.

Login Registrazione

La Rete Museale

Museo Storico dello Sbarco in Sicilia 1943

I Musei della Provincia Regionale di Catania